martedì 25 giugno 2013

RIP King of Pop


Lo conoscono gli anziani, lo conoscono i teenagers e anche i bambini più piccoli, ne ho avuto testimonianza proprio qualche venerdì fa. È Michael Jackson e oggi è il quarto anniversario della sua morte, nonostante sembri ancora così presente fra noi.

Lo sentiamo alla radio, lo vediamo nei documentari a volte in televisione e lo ritroviamo a ballare nei videogiochi: impossibile dire addio a un mito, specialmente se rappresenta la voce di molti ricordi che teniamo nel cuore. È quel filo invisibile che ci unisce ai nostri genitori che, avendo quasi la sua stessa età, sono cresciuti con lui e hanno visto cambiare sia lui stesso che il mondo. 

Chi non conosce we are the world o smooth criminal? E chi è che non ha mai provato a ballare sulle note di thriller, imitando i gesti e le mosse del grande cantante?


Inutile riattraversare la vita del ‘King’: questo è solo un piccolo tributo per celebrare l’uomo che Michael Jackson è stato e che continuerà sempre ad essere per i milioni di fans e anche per quelli che, pur conoscendolo meno approfonditamente, come me,  ha cantato emozioni.

Peccato, però, che su twitter, nonostante l’impegno dei Moonwalkers, così si chiamano i suoi fans, i trend a lui dedicati siano stati superati da quelli per altri cantanti: non sarebbe meglio valorizzare questo grande artista dato che, se lui non fosse esistito,  nessuno degli idoli di oggi ci sarebbero stati?

Vi lascio, qui di seguito, alcuni tweets, tralasciando quelli in cui si fanno paragoni assurdi tra lui e Justin Bieber: sia chiaro, non voglio sminuire nessuno, ma non mi sembra l’occasione adatta per trattare simili argomenti.



‘Oggi sono 4 anni che l'idolo di mio padre non ce più! RIP Michael Jackson.’
@ximswag


‘Il 25 giugno di 4 anni fa michael jackson decise di mostrare il suo grande talento anche in paradiso. #FourYearsWithoutYouMichaelJackson’
@xonedsheeran


‘Michael jackson sarà pur morto ma la sua musica non morirà mai.’
@lousforce


‘Tra 50 anni quando mi chiederanno: "Chi è il tuo cantante preferito?" Risponderò sempre Michael Jackson. #FourYearsWithoutYouMichaelJackson’
@AmyT149


‘MICHAEL JACKSON:
un angelo che lascia un mondo imperfetto dove nessuno ha mai capito la sua vita.’
@_xciaohoran




#MoonwalkersFromAllTheWorldMissTheirKing
"non posso vedere il mio idolo in concerto"
"perchè?"
"perchè è michael jackson"
"oh.."’
@unjpolarena


‘"Per me il dono della musica è stata una benedizione di Dio da quando ero bambino!"
Michael Jackson #MoonwalkersFromAllTheWorldMissTheirKing’
@FArseni

‘Le fans di Michael Jackson sono le più fedeli,il loro idolo non dista km ma un cielo intero. #MoonwalkersFromAllTheWorldMissTheirKing’
@hejgiustino

Una stella fra le stelle. RIP, Michael.


 Beatrice


domenica 23 giugno 2013

Teen Bloggers: Bambini.eu


Ho appena inviato l’e-mail a Bambini.eu per l’iniziativa ‘Teen Bloggers’. Aspetto la pubblicazione e la loro risposta. Intanto, vi lascio qui il contenuto dell’ e-mail, così tutti quelli che hanno iniziato a leggermi da poco potranno colmare gli interrogativi che si sono posti ( o che non si sono posti ahahahah! ;) )


‘ Ciao, sono Beatrice e il mio blog è Wake with Coffee  (il nome l’ho rubato da un verso di Cold coffee di Ed Sheeran, un cantautore che adoro!).

Ho sempre avuto la passione per la scrittura tanto che, fin da quando ero molto piccola, il mio sogno è sempre stato quello di diventare una giornalista.
Dopo una prima esperienza andata male a metà Gennaio, proprio quando l’idea di creare un blog tutto mio sembrava essere stata archiviata definitivamente, ho avuto un incontro con un giornalista vero, in carne ed ossa, che lavora per la Rai: è stato lui stesso a consigliarmi di tenere un blog. E… detto, fatto: è nato Wake with Coffee! J

La cosa che più lo distingue dagli altri e che, probabilmente, lo rende anche più disordinato, è il fatto che nel mio blog non tratto di un argomento ben preciso.
Dalla politica _ meno seguita dato che molti adolescenti la considerano parecchio noiosa _ ai cosmetici e alla moda, dal cinema ai libri, dalla musica e agli idoli di oggi, fino a fatti di attualità o inerenti particolarmente al periodo di vita che stiamo affrontando: l’adolescenza.
A volte, però, posto anche pensieri o esperienze personali, per cercare di scaldare il filo che mi lega ai miei lettori.

Le difficoltà non sono poche, specialmente nel periodo invernale in cui, con la scuola, è complicato organizzare il tempo e trovare nuovi argomenti da proporre nel blog (o forse sono io che sono troppo casinista?). Sarei, però, disposta a oltrepassare qualsiasi ostacolo perché le soddisfazioni li ricompensano tutti: quando, specialmente su twitter, mi fanno i complimenti per gli articoli e, anche di fronte a quelli più lunghi, mi assicurano che non si sono annoiati, provo un’enorme gioia e rinasce, ogni volta, la speranza che il mio sogno non è poi così lontano come sembra.

Credo che i lettori potranno trovare curioso ciò che scrivo perché nel mio blog cerco di toccare gli interessi più vari.
Sempre in cerca di novità, è come una zuppa composta da cibo di ogni genere che può piacere o non può piacere, tutto dipende da come sono disposti gli ingredienti e, specialmente, dal gusto pesonale di chi mi legge.

Grazie mille a Bambini.eu per l’opportunità, spero che troverete interessante questo mio piccolo mondo!
Chi mi conosce già lo sa, spesso mi faccio prendere troppo dalla mia blablablaosaggine: scusatemiii! ;) ’ 

 Beatrice

sabato 22 giugno 2013

La coppia più bella del mondo


‘Siamo la coppia più bella del mondo 
e ci dispiace per gli altri 

che sono tristi e sono tristi 

perché non sanno più cos'è l'amor!



Questo è ciò che cantavano Adriano Celentano e Claudia Mori negli anni sessanta, innamorati sul set e nella vita. 
Ma oggi la coppia più avvenente ha qualcosa a che fare con l’amore?
La risposta è… No!
La coppia in questione è, infatti, quella formata da Helena Bonham Carter e Johnny Depp, a cui abbiamo augurato ‘buon compleanno, che hanno collaborato, formando sempre una miscela esplosiva sul grande schermo, in numerosi film come Alice in Wonderland, Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street, la Fabbrica di Cioccolato o Dark Shadows.
A legarli, però, non è l’ amore, il sentimento più forte di tutti, ma è Tim Burton, marito della Carter e miglior amico di Depp. 

"In realtà non capisco su cosa Johnny e Tim scherzano. Culturalmente e non solo, hanno avuto la stessa infanzia, quindi hanno gli stessi riferimenti tivù. Cercano di spiegarmele anche le battute ma puntualmente rimango sempre con un 'eh?'"

Dice l’attrice, parlando dell’amicizia fra suo Marito e il cinquantenne dal fascino senza età.
Il rapporto fra questo triangolo ‘fabbrica-successo’ è dotato di ancor più affiatamento poiché l’interprete del mitico Jack Sparrow è  l'eroe adorato da Billy, il ‘cucciolo’ di casa Burton, tanto che la Carter afferma in proposito:

"Mi rallegra la loro amicizia! Johnny è un uomo meraviglioso e un amico meraviglioso.
E' anche il padrino di nostro figlio Billy, e hanno un rapporto meraviglioso, perché Johnny è lui stesso un padre. Agli occhi di Billy, lo zio Johnny non può sbagliare
”.[1]



Così, per l’ennesima volta, il sodalizio formato dall’impareggiabile coppia _ stavolta Burton lascia la regia a Gore Verbinski _ torna al cinema con The Lone Ranger che uscirà nelle sale il 3 luglio, in cui Depp interpreterà un nativo americano, ruolo che, discendendo dagli cherokee dal ramo materno, dovrebbe essere risultato nelle sue corde. 
Il film, su cui la Disney scommette oltre duecento milioni di dollari, sembra essere l’ennesima prova di un ‘chiodo schiaccia chiodo’ creato per dimenticare due grandi flop precedenti Wild Wild West e Cowboys and Aliens, più recente[2].
Nonostante la coppia sia stata infallibile, al grande pubblico, tra pop corn e coca cola, toccherà il verdetto.


E se la coppia Bonham Carter-Depp non è la più bella del mondo, di certo è la più funzionale, almeno per ora.



Beatrice



Fonti:




Keep calm and Larry on.


All’inizio eravamo tutte fan. Li amavamo per la loro voce e le loro canzoni. Alcune ci sono da sempre, da quando quei cinque ragazzi un po’ impacciati parlavano seduti sulle scale e vestiti con felpe colorate, accanto ad una statuetta di piccione di nome Kevin, leggendo libri in cui Jimmy protestava e bevendo, più o meno, del te.
Tutte le fan erano directioners. Fan di una band. Fan degli One Direction.

Oggi la situazione è cambiata. Purtroppo o per fortuna, i ‘fantastici cinque’ da quelle scale sono arrivati ad esibirsi su palchi in tutto il mondo, grazie al successo che, nel giro di tre anni, è diventato globale. A poco a poco, il fandom _ così si chiama la comunità o la famiglia dei fan di uno stesso cantante, di una stessa band, di un attore o di una saga, come quelle di Harry Potter, Twilight, o Hunger Games_ è cresciuto a dismisura.
E insieme al successo sono arrivate le prime incomprensioni e i primi contrasti. Primo fra tutti e, probabilmente, anche il pensiero più diffuso o, quantomeno famoso, è l’esistenza del Larry, Louis ed Harry, intesa come bromance o romance.
La prima sta a significare l’affetto che lega due migliori amici, la seconda indica una coppia legata da un sentimento molto profondo: l’amore.
Certo è che i due, inseparabili fin dai loro provini ad XFactor, prima ancora di unirsi nella boyband che li ha resi celebri, di indizi per credere nella loro relazioni _ e, dunque, presunta omosessualità, ce ne hanno dati parecchi.
Dal ‘I want to marry Harry’ dei video-diary, alle effusioni, dalla combinazione di tatuaggi (la bussola per l’uno, il veliero per l’altro; la gabbia aperta su un braccio di uno e due uccelli sul petto dell’altro e addirittura le prime, ormai leggendarie, parole che si sono scambiati appena si sono conosciuti un ‘ops’ e un ‘hi’), fino ad arrivare ad un video, di cui ora resta solo una gif, in cuiHarry afferma di essere bisessuale O, notizia di non troppi giorni fa, l’uscita di una canzone, don’t let me go, che Harry ha registrato da solista e, che pochi giorni dalla pubblicazione su Youtube, è sparita: inghiottita da un buco nero, forse?
Inoltre, durante uno degli ultimi concerti del TMH Tour pare che Harry, cantando Little Things, abbia detto ‘I’m in love with Lou and all Louis little things’ invece di ‘I’m in love with you and all your little things’ guardando il presunto amante che si è, dapprima, rivelato stupito e, in seguito, ha sfoderato un sorriso a trentadue denti.
E se proprio il riccio ha la nomina di essere il playboy del gruppo, qualcosa ci lascia intuire che poi così tanto donnaiolo non sia.
Oltre alla relazione con Taylor Swift (durata quanto? Forse neppure un mese!) proprio nel momento in cui entrambi sono sulla cresta dell’onda, ricevono premi su premi e svettano le classifiche, il panettiere che tutte vorremmo sotto casa nostra è stato avvistato con Rita Ora, cantante britannica, e Cara Delivigne, modella superdesiderata da tutti gli stilisti per le loro sfilate più cool. Peccato che, poco dopo che ne siamo tutti venuti a conoscenza, le due pare che abbiano fatto coming out rivelando di fare coppia fissa.

‘E Eleanor?’
A parte il fatto che sembra che i due si siano lasciati proprio in questi giorni e che, anzi, lei sia stata addirittura avvistata in un locale di lesbiche, non sarebbe la prima volta che i manager, di fronte alla bella presenza dei vip, fanno di tutto per dimostrarne l’eterosessualità e la virilità, che a volte, nel caso Larry, lascia un po’ a desiderare…
Rock Hudson, ad esempio, favoloso divo del dopoguerra, ha mantenuto una facciata etero sposandosi con la sua segretaria, che suscitò l’invidia di milioni di donne nel mondo. Peccato, però, che l’attore morì nel 1985 per AIDS e, solo poco prima del decesso, abbia dichiarato di essere sempre stato gay.

Ma cosa ci fa pensare che la Modest! Management possa essere capace di tanta cattiveria nei confronti di due ragazzi che vogliono amarsi continuando a fare ciò che hanno sempre sognato?
Una prova schiacciante la troviamo grazie agli Union J, un’altra band britannica anch’essa uscita da XFactor. Un componente della band, Jaymi, una volta fatto coming out, ha affermato:

“Io credo che nessuno dovrebbe nascondere quello che è. Non molti personaggi famosi nel settore musicale sono aperti per quanto riguarda la propria sessualità.” *

E ha anche aggiunto di essere felice di non avere la Modest! come agenzia di management. Un caso?
Insomma, se gli di Harry verde intenso rappresentano due semafori, di certo il primo a farsi avanti sarà Louis, non sembra anche a voi?

Cronache da twitter, stavolta più ‘numerosi’ che mai!


‘ "Le larry shippers vogliono il coming out solo per dire che avevano ragione, non si interessano della loro felicitá" CHE MONTAGNA DI BOIATE.’
@fooljshly


‘Io credo in larry come amicizia,tu credi in larry come amore ma entrambi crediamo nei one direction,perché litigare?’
@hugmemarek



‘Non andrò mai contro le larry shipper perchè sotto sotto un po' ci credo perchè so che harry sarebbe felice con lui, e io non voglio altro.’
@_xnialler


‘Larry Shipper.
Ziam Shipper.
Crazy Mofos.
Narry Shipper.
la leggenda narra che una volta esistessero le directioners...’
@_Lovelou_


‘Si, credo in larry. si, li amo tutti allo stesso modo e non faccio differenze. si, pretendo rispetto e non minacce di morte’
@onedswjfe


‘La modest ha cancellato 'don't let me go' da youtube. Grazie modest,ci stai solo aiutando a capire che Larry è reale.
@_larrystylonson


‘SAPETE PENSARE SOLO A LARRY, VEDETE LA LIVE CHAT E CERCATE A TUTTI I COSTI I LARRY ANCHE QUANDO NON CI SONO. SIETE OSSESSIONATE.’
@djmalikslady



‘'Don't let me go non è larry, vedete larry ovunque!'

MMHH, SI PROBABILMENTE LA MODEST STA CANCELLANDO I VIDEO PERCHE' SI ANNOIAVA.’
@omghazzaeyes


‘#WeWillAlwaysSupportLarry NON IMPORTA SE LARRY ESISTE O NO. IO CONTINUERO' A SUPPORTARLI,E NON INTENDO SOLO HARRY E LOUIS MA TUTTI.’
@yourvojce


‘BASTA PARLARE DI LARRY, PER FAVORE,BASTA. GODIAMOCI I RAGAZZI,SHIPPIAMO I ONE DIRECTON.’
@_yourperfectome



‘LARRY O NON LARRY, DON'T LET ME GO È DEDICATA A LOUIS O NO. IO MI VADO AD ASCOLTARE TMH! BASTA FARE LE INVESTIGATRICI SULLA LORO VITA.’
@weloveyoumorexx


‘Sapete che c'é? Non ho mai creduto il larry ma sul serio, ora voglio il coming out. #WeWillAlwaysSupportLarry’
@beljeveinoned


‘Le larry shipper hanno diritto di pensarla come vogliono ma non devono per forza continuarlo a ripetere, può far star male qualcuno .’
@Gloria_Hug_Me


‘'Le directioners non possono parlare con le larry shipper' PERCHÉ LORO COSA SONO? MA STATE ZITTE CHE FATE PIÙ BELLA FIGURA!’
@xehyharry


‘Si dice che oggi i ragazzi avevano un'intervista sull'argomento larry/elounor.
fa' che sia il coming out, per favore.
fa' che sia oggi.’
@behiswife2202


‘Se Larry esiste, sarà una coppia che farà invidia.’
@SexySuperStyles


‘Molte larry shippers hanno attaccato e offeso marco morini. tutto questo mi fa davvero schifo.’
@edvigeseyes



‘LARRY O NO, LA MODEST FA DAVVERO SCHIFO,SONO DEI RAGAZZI NON DELLE MACCHINE DA GUERRA.’
@joshuggedme


‘Fate tutte le moraliste 'interessatevi alla musica non alle bromance, sono CANTANTI' e poi se uno di loro esce con qualcuna È IL FINIMONDO.’
@wontstopcyrus


‘Larry da una bromance é diventata una bellissima romance. finalmente le persone hanno aperto gli occhi.’
@xmoonwalk_

‘C'era una volta il fandom delle directioner, dove si parlava dei one direction e della loro musica ed esistevano solo bromance.’
@stylesineedyou


‘'Gli union j copiano i oned' INFATTI, È PER QUESTO CHE NON HANNO VOLUTO FIRMARE CON LA MODEST E JAYMI HA FATTO COMING OUT. LI COPIANO,E GIÀ.’
@ehiioned


‘Prove larry pt 54

jaymi degli union j è gay e ha detto che è felice di non avere la modest come management.’
@sheneedsidols


‘"And i'm in love with lou." Guarda Louis, che guardava da un'altra parte, zayn glielo dice, louis sorride mentre harry li guarda, dio mio.’
@koalarrys




Purtroppo è venuto molto più lungo di ciò che mi aspettavo, ma spero che, nonostante questo, non l’abbiate trovato noioso. E voi, cosa pensate di questa romance? Commentate e dite la vostra!



Beatrice 



giovedì 20 giugno 2013

Follow my blog with Bloglovin

Dammi tre parole: ecco il tormentone!


Ogni estate è caratterizzata da un ‘tormentone’, ovvero una canzone che ci accompagna, o letteralmente ci tormenta, per tutta la bella stagione.
Ho posto su ask le seguenti domande: ‘Quale credi che sarà quello di quest’anno? E a quale tormentone estivo del passato sei più legato/a? A quale di meno?’
Le risposte sono state molte e diverse fra loro.


Se per molti il tormentone rappresenta il peggior genere di musica, noioso e ripetitivo che, di solito, è rappresentato da canzoncine senza senso famose solo perché orecchiabili, commerciali ed effimere tanto da permettersi di poter durare una sola stagione, per molti riascoltare un tormentone estivo degli anni passati, dopo addirittura averlo odiato, vuol dire tornare a surfare fra le onde dei ricordi.
Se le canzoni degli ultimi anni, da Waka Waka fino a Mama Lover passando per Danza Kuduro e Tagata sono quelle più odiate.
Fra i tormentoni più amati troviamo canzoni di Lady Gaga, come Poker Face o Alejandro, Salirò di Silvestri, fino ad arrivare agli ormai eterni "Macarena", "Barbie girl", "50 special" e "Mambo number 5", "Vamos a bailar" del 2000, "Tre parole" del 2001, "Asereje" del 2002, "Ja se namorar".

E se l’estate, secondo il calendario, arriverà ufficialmente tra pochi giorni, già inizia il ‘tototormentone’.
Le belieber, ovviamente, tifano per ‘That Power’ di Will.I.Am, in collaborazione con il loro idolo, Justin Bieber, appunto. Altri rispondono ‘Pitbull ft. Christina Aguilera - Feel this moment’ pensando che abbia un buon ritmo per l'estate o canzoni come ‘Hall of Fame’ o ‘Just give me a reason’ perché, oltre ad essere molto belle, sono anche dotato di un senso.
Il più gettonato fino ad ora è Get Lucky dei francesi Daft Punk, che già invade ogni canale radio.
Sono in pochi a non provare ad indovinare. ‘Non ho idea di quale sarà il tormentone di quest'anno, perché appare dal nulla e si spegne altrettanto velocemente tutte le volte’ dice un altro.

Io, invece, che amo distinguermi dalla massa sono affezionatissima a Price Tag di Jessie J e credo che quest’estate sarà Blurred Lines di Robin Thicke ft. T.I.Pharrell a metterci i timpani k.o.
Il peggiore a mio avviso?
L’italianissimo, non so se sia un bene o un male, a voi il verdetto, Pulcino Pio: ogni volta che mi capita di sentirlo, non vedo l’ora che arrivi il trattore.


Beatrice 

mercoledì 19 giugno 2013

Hannah... Montata?


È stata pubblicato proprio oggi il video di ‘We Can’t Stop’di Miley Cyrus canzone che già avevamo avuto modo di sentire la settimana scorsa.
Appena uscito il video, neanche fosse stata Russel Crowe ne Il Gladiatore, si è scatenato l’inferno… ma anche il paradiso.
Le Smilers e tutti gli altri ragazze e ragazzi che la seguono dai tempi di Hannah Montana e che sono cresciuti con lei si sono spaccati in due grandi idee diverse.
Da una parte ci sono i delusi, che, con il senno di poi, affermano che avrebbero preferito non vedere neppure il video; ‘sembra una prostituta’ dicono alcuni, ‘mi manca la vecchia Miley’ affermano altri con un po’ di nostalgia.
Un po’ spinto, vestiti succinti, mosse equivocabili: ormai li vediamo tutti i giorni in televisione come in ogni video musicale. Perché soffermarsi proprio sul suo? Solo perché l’abbiamo vista da bambina tra le braccia del suo papà, il pubblico deve reagire in maniera così aspra?

Nel video, al minuto 1:44, prima di baciare la Barbie, si vede Miley che si rapporta con lei. Vestite con un costume davvero molto simile, sembra che Miley stessa si stia paragonando alla bambola: svago, follie e la ricerca della perfezione, credo ci sia tutto ciò che riguarda l’adolescenza in un video del genere.

Vi lascio alcuni tweet, perché è stato proprio twitter la lavagna su cui ognuno ha lasciato, con vari gessetti, il proprio parere, che sia negativo o positivo.


"La canzone "we can't stop" ha come tema lo svago e il divertimento. che video vi aspettavate? miley in veste di suora dentro una chiesa?"
@jawaadseyes


"Insultatemi pure, ma io trovo il video di 'we can't stop' veramente volgare."
@itsharoldslaugh


"Miley è una figa assurda e il video di we can't stop io lo amo."
@Horansmjle_


"We can't stop come canzone mi piace, ma il video... boh, lo trovo di pessimo gusto. sinceramente non mi piace per niente."
@alisonsfeelings


"E comunque a me il video di we can't stop piace da morire, Miley sta benissimo e se non vi piace non lo guardate. SEMPLICE."
@drew_forever1


"IL VIDEO DI WE CAN'T STOP E' VOLGARE, NON NEGATELO. MILEY HA ESAGERATO, MOLTE BAMBINE SONO SUE FANS."
@swagatrjce


"Il video di 'we can't stop' è diverso da quelli dei tempi di hannah,ma la miley di ora,lo è altrettanto."
@lovatosjoy

E nonostante ormai sia prossima al matrimonio con Liam Hemsworth, c’è chi non vuole mettere da parte la speranza di rivedere Niley, nome con cui si identifica la coppia composta dalla Cyrus e Nick Jonas.


"Il mio primo pensiero dopo aver visto il video di we can't stop è stato rivolto a nick. mi immagino lui super eccitato lol."
@wonderfitz


Non dico che sia rimasta la stessa di un tempo, ma gli anni passano per tutti ed è giusto che lei prenda la sua strada fuori dalla campana di vetro che le era stata procurata da Miley Stewart e Hannah Montana.
Ci dobbiamo arrendere: la ragazzina con i capelli castano- rossicci dagli enormi occhi azzurri ha lasciato posto a una bellissima donna con una carriera ormai ben avviata.
Miley è già cresciuta. E noi con lei.

Beatrice

L'estate che verrà...

Eccoci, finalmente sembra essere arrivata l'estate con il suo caldo torrido e le sue emozioni contrastanti che cambiano da individuo a individuo.
La prima sensazione che ci viene in mente è l'ansia, che caratterizza i maturandi. Proprio oggi sono iniziati gli esami con la prima prova scritta: il tema di italiano. Fra le tracce, inaspettatamente, l'analisi di un testo di un autore contemporaneo, al posto dei soliti Montale, Pirandello o Ungaretti.
Nonostante la prima colonnina sia da 'spuntare', poichè si riferisce, ormai, al passato, anche se recentissimo; vi allego quest'immagine che 'gira' nel web, sperando che, chi fino ad ora se l'era lasciata sfuggire, possa trarne beneficio.

La seconda è la rabbia di tutti quelli che, con la certezza di non essere ammessi alla classe successiva o che si sentono in bilico a causa di uno o più debiti formativi, trovano ingiusto ciò che è stato imposto dai professori. Tutti sappiamo quanto i 'prof' possano essere noiosi e petulanti, ma è davvero possibile che delle persone normali il cui unico difetto, almeno per quanto riguarda il lato che conosciamo di loro, siano davvero disposti a seminare terrore e dolore, come dittatori furiosi? O sarebbe forse il caso che gli 'imputati' di questo processo silenzioso e assurdo, si facessero un esame di coscienza e di autovalutamento?

Per ultima ho lasciato l'emozione migliore che tutti vorremmo provare: il sollievo. Sollievo per chi, per costanza o per miracolo _ io credo di rientrare nel secondo caso, ad esempio :) _  è riuscito ad essere promosso subito, senza alcun debito ed è pronto a godersi l'estate, con gli schizzi e le passeggiate al mare, le uscite per montagne e colline o, alle brutte, i pomeriggi passati in città a boccheggiare leggendo bei libri, se possibile ambientati in inverno, come se, immedesimandoci nel protagonista, potessimo godere anche noi di un po' di frescura.


Beatrice 

domenica 9 giugno 2013

Hollywood Walk of Fame: una stella a 5(0) punte.


Pirati dei Caraibi, Nemico Pubblico, Neverland, Alice in Wonderland, La Fabbrica di Cioccolato, The Tourist.

Cosa hanno in comune questi film? La risposta è Johnny Depp.

Proprio Depp, che oltre a quelli già elencati ha recitato in tanti altri film, oggi si trova fra i primi posti delle tendenze italiane di twitter.
L’uomo dai mille volti, infatti, oggi spegne ben cinquanta candeline, portando a termine mezzo secolo di vita, dal 1963 ad oggi, in cui si è distinto per le sue straordinarie capacità interpretative e, bisogna ammetterlo, anche per la sua bellezza e il suo fascino un po’ da bad boy.
Lo ammette lui stesso, dicendo: “Ho iniziato a fumare a 12 anni, ho perso la verginità a 13 e a 14 avevo già provato ogni tipo di droga. Non dico di essere stato un cattivo ragazzo, ero soltanto curioso.”  Una curiosità che, a mio avviso, aveva un po’ superato diversi limiti.


Fatto sta che il suo modo di fare e la sua bellezza, derivata dal mescolarsi di molteplici ‘razze’ e culture, principalmente irlandese, tedesca e cherokee da parte della nonna materna, mettono d’accordo tutte le donne e ragazze di ogni età.
Come scrive qui @justjnswinnie,


“jonnhy depp potrebbe essere mio padre, eppure gli salterei volentieri addosso. #happybirthdayJohnnyDepp


Beatrice 

sabato 8 giugno 2013

Rieccoci qui!


Salve gente! Mi dispiace avervi lasciato con un 'assaggino' del concerto dei Fun. e con un articoletto che una mia amica ha definito addirittura 'a dir poco apocalittico', ma mi sono dovuta mettere a studiare per cercare di riuscire nella mia 'missione zero debiti'. A quanto pare dovrei averla portata a termine, ma preferisco lasciare ancora un minimo di dubbio sperando che porti bene perché, proprio come San Tommaso, se non vedo non credo. 

Ho due notizie buone, o almeno si spera. Una riguarda il blog che ha trovato in qui una sua 'succursale'. È un piccolo modo per cercare di avere più vicino a me quei lettori e quelle lettrici che non sono e che ancora non riescono a segnarsi per seguire il blog. Ancora non so perché ci sia tutta questa difficoltà, mah. La seconda è che, con l'estate, potrò curare di più il blog aggiungendoci, qualora non avessi idee ne spunti, esperienze di vita personale. :)

La blogger, 


Beatrice